...continua dalla homepage

Modena, 30 marzo 2020: AGGIORNAMENTO EMERGENZA COVID19

(pubblicato il 30/03/2020)

 

In data 29 marzo 2020,  sono giunti i primi pazienti presso il Concordia Hotel, la struttura messa a disposizione dell’Azienda USL di Modena, gratuitamente, da CPL Concordia, nell’ambito dell’emergenza coronavirus. 

Si tratta di 13 persone, alle quali se ne sono aggiunte due nella mattinata di oggi. 

L’hotel di San Possidonio ospita cittadini positivi al coronavirus autosufficienti, che necessitano di quarantena, ma non dispongono, nelle proprie abituali abitazioni, delle condizioni di sicurezza previste dal Dipartimento di Sanità Pubblica.

La stragrande maggioranza dei primi pazienti accolti proviene dagli ospedali della provincia modenese (solamente due dal domicilio), ha tra i 36 e gli 84 anni, con un’età media di 56. Tutti gli ospiti – segnalati dal Punto unico di accesso socio-sanitario del proprio territorio – hanno a disposizione una stanza con bagno dedicato.

La gestione prevede una presenza giornaliera (tutti i giorni dalle 8 alle 20) di due operatori sanitari AUSL con funzioni di accoglienza ed educazione alla salute, per una corretta gestione della quarantena. A questo si affianca un servizio di guardia dalle 20 alle 8, a tutela degli ospiti e della struttura stessa. Per fare fronte all’elevato numero di segnalazioni, sono già in fase di allestimento ulteriori 20 posti letto.

Ricordiamo, inoltre, che sono funzionanti e aperti 8 dei 9 punti di erogazione diretta dei farmaci ai pazienti negli ospedali della provincia di Modena e alla Casa della Salute di Castelfranco, senza variazioni o riduzioni di orario. Rimane chiuso solo il punto di distribuzione presso l’ingresso 31 del Policlinico, essendo collocato all’interno del padiglione dove è presente il reparto Malattie infettive, e tutte le consegne di quel punto sono state spostate sull’ingresso 3.

Per rispondere alle misure straordinarie messe in campo per il contenimento del Covid-19, tuttavia, anche nei punti di distribuzioni diretta vengono applicate regole stringenti in linea con le normative ministeriali, per garantire la sicurezza dei pazienti e degli operatori e regolamentare l'accesso al servizio.

In particolare, presso i Punti di distribuzione farmaci presenti all’interno delle strutture sanitarie sono stati regolamentati gli accessi ed è stato attivato un servizio di prenotazione delle terapie farmacologiche.

Le prenotazioni possono essere fatte telefonicamente, via fax o e-mail. I recapiti e le modalità di accesso di ciascuna sede sono consultabili sulla pagina dedicata del portale www.ausl.mo.it/distribuzionefarmaci

Non sussistono problemi nella fornitura dei farmaci e dei dispositivi medici, nonostante il periodo di emergenza sanitaria che stiamo attraversando.


Fonte: http://www.ausl.mo.it/


Seguiteci su: