...continua dalla homepage

Un’estate 2018 densa di attività per Federfarma Modena

(pubblicato il 02/08/2018)

 

Proseguono nel corso di questa estate gli incontri iniziati a marzo tra la rappresentanza di Federfarma Modena e le Farmacie ed Istituzioni della Provincia: dal direttore del Distretto di Pavullo, il dott. Carlo Serantoni, ed i referenti aziendali per CUP e cure primarie per le Farmacie del Frignano e del comune di Pavullo, all’assessore al Welfare del Comune di Castelnuovo Rangone, la dott.ssa Arianna Welish, agli assessori ed al sindaco Gianfranco Tanari del Comune di Zocca fino al sindaco Alberto Bellelli, all’assessore al Welfare Daniela de Pietri ed al direttore del Distretto di Carpi, Stefania Ascari.

L’obiettivo è analizzare insieme a tutte le parti coinvolte la situazione delle farmacie e il loro ruolo di presidio sanitario sul territorio, per potenziarne l'inserimento nella rete dei servizi ed affrontare le criticità e le problematiche segnalate dalle parti. In particolare, vi è grande interesse per l'implementazione dei nuovi servizi correlati al sistema CUP, come la riscossione ticket, la stampa referti, le pratiche SAUB…, che riscuotono molto gradimento da parte dei cittadini.

In discussione è la costruzione di Case della Salute - specie se non previste dal Piano Attuativo Locale del 2011 - e l'integrazione della farmacie con il sistema in fase di definizione, in particolare in comuni di piccole dimensioni, come Zocca e Castelnuovo, o di dimensioni maggiori provviste di farmacie comunali: è indispensabile mantenere l'equilibrio di servizio che si è venuto a creare sui singoli territori, contrastando il fenomeno, potenziale, della distribuzione diretta dei farmaci nelle Case della Salute.

La  farmacia deve essere messa nelle condizioni di svolgere il proprio ruolo di dispensatrice del farmaco, garantendole un livello di sussistenza sufficiente a consentire l'erogazione dei servizi necessari alla cittadinanza.

Federfarma Modena è sempre disponibile ad accogliere le istanze degli Associati e, in collaborazione con i referenti di Distretto, ad incontrare le Autorità locali e i referenti dell'Azienda USL per affrontare e risolvere congiuntamente le problematiche segnalate.